Il sito Cartoceto in Movimento utilizza cookies come descritto in Cookie Policy.  Premendo il tasto OK accettate l'utilizo dei cookies da parte nostra.

 

Cartoceto vuole tagliare i tempi

Lettera al Ministro

La situazione è davvero drammatica, occorre procedere il prima possibile e ben consapevoli di ciò gli amministratori di Cartoceto hanno inoltrato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministero dell’Ambiente una richiesta di stato di emergenza ad hoc che se venisse riconosciuta (la risposta potrebbe arrivare già domani) consentirebbe al Comune di derogare immediatamente al patto di stabilità ed accorciare i “normali” tempi burocratici per un consolidamento temporaneo delle mura pericolanti.

«In pratica — spiega l’assessore Enrico Rossi — senza attendere le risultanze dello stato di calamità chiesto dal presidente Spacca per l’intera Regione, stiamo cercando di ottenere un provvedimento specifico per il nostro Comune, che sicuramente ha subito danni enormi e neppure commisurabili con quanto successo in altre zone. Se ci sarà una risposta positiva — prosegue Rossi — potremo utilizzare immediatamente le risorse che abbiamo a bilancio, in primis gli avanzi di amministrazione, per tamponare le situazioni di massima criticità, evitando che ci siano ulteriori devastanti crolli e tutelando di conseguenza l’incolumità dei nostri cittadini»

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cartoceto in Movimento

parlamento 5 stelle

Il Blog di Beppe Grillo

La Cosa Channel

5gg5stelle2stagione

Comune di Cartoceto

Unione Comuni Valle del Metauro

Provincia Pesaro Urbino

logo fesr

Pro Loco Cartoceto punto IAT

Biblioteca Afra Ciscato Cartoceto