Il sito Cartoceto in Movimento utilizza cookies come descritto in Cookie Policy.  Premendo il tasto OK accettate l'utilizo dei cookies da parte nostra.

 

Emergenza Cartoceto: un fronte comune tra cittadini e comune per salvare il paese

Una sala del consiglio gremita è stata questa la risposta della popolazione cartocetana alla convocazione da parte dell’Amministrazione Comunale per fare il punto sulla situazione di Cartoceto (pochi a dir la verità i concittadini di Lucrezia, e su questo occorrerebbe riflettere).

Presenti il Sindaco Olga Valeri, gli Assessori ed i tecnici, sia comunali che esterni, che hanno elaborato i progetti di restauro e che hanno attuato anche i primi interventi di contenimento sulle mura castellane.

Esasperati i toni dei residenti di Cartoceto che vivono tutta la gravità della situazione sulla propria pelle visto che da un anno, dalla data del primo crollo, non possono rientrare nelle proprie case.

Particolarmente forte è stata la testimonianza di una giovane coppia di sposi che hanno deciso di investire acquistando la loro casa a Cartoceto, in Piazza Garibaldi, stipulando un mutuo e, solo a pochi mesi di distanza, si sono trovati una Cartoceto ferita.
“Ripartiamo da qui – hanno detto i due giovani – Cartoceto ci ha accolto in modo eccezionale, abbiamo fatto una scelta di vita. Forse non vi rendete conto nemmeno voi di quanto sia bella Cartoceto e delle sue potenzialità!”. Una provocazione ma anche una mezzaverità!

Qualcuno ha poi chiesto i nomi dei responsabili di questi ritardi. Malumori anche da chi diceva di aver segnalato la situazione in Piazza Marconi da tempo, interessata dall’ultimo crollo.

Alla fine è comunque prevalso il fronte comune per cui, occorre, tutti uniti, chiedere per Cartoceto lo Stato di Emergenza che non può essere firmato dal Presidente Spacca, come inizialmente si era capito, ma direttamente dal Capo del Governo. Solo con questo riconoscimento sarà possibile utilizzare con somma urgenza le cifre che la Regione ha messo a disposizione di Cartoceto (ad oggi 1.008.000 euro che potrebbero arrivare a 1.350.000 euro).

Non ci sono i tempi per aspettare l’iter richiesto dagli appalti per cui, come ha evidenziato il responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale Aprili, “se tutto andasse bene i lavori potrebbero partire a marzo”.

Il rischio vero è che a marzo, dopo aver un intero inverno, sia già crollato il paese! E questo non lo si può permettere.

“Mai come oggi – ha detto l’Ingegner Morelli, altro tecnico presente – con i controlli effettuati, abbiamo dati scientifici su quella che è la situazione reale di Cartoceto”. Le mura in realtà poggiano essenzialmente su materiale di riporto, quindi non hanno una funzione contenitiva. Anzi, la spinta a cui sono sottoposte potrebbe farle crollare da un momento all’altro.

L’altra questione è che il paese necessita di interventi che vanno oltre le criticità che si sono aperte recentemente e, se si vuole salvare davvero Cartoceto, di soldi ne servono molti di più. Tra toni accesi, rabbia nel comprendere i tempi della burocrazia, la riunione si è conclusa con il proposito di fare un fronte comune, cittadini e amministrazione, per salvare veramente Cartoceto.
Altrettanto importante è, secondo noi, continuare quella sensibilizzazione nazionale ed internazionale, iniziata dal giornalista tedesco Karl Hoffmann che da 30 anni vive a Cartoceto che ha presentato a Spacca una petizione di “salvataggio per Cartoceto” sottoscritta da personaggi illustri a livello internazionale.

Cartoceto è un patrimonio della valle del Metauro, della regione Marche e dell’Italia intera. Occorre richiamare su Cartoceto l’attenzione “del mondo” forti di una realtà che negli anni si è fatta apprezzare come la prima DOP dell’Olio della Regione Marche e che rappresenta un patrimonio che non ci possiamo permettere di perdere.

di Alessandro Marconi

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cartoceto in Movimento

parlamento 5 stelle

Il Blog di Beppe Grillo

La Cosa Channel

5gg5stelle2stagione

Comune di Cartoceto

Unione Comuni Valle del Metauro

Provincia Pesaro Urbino

logo fesr

Pro Loco Cartoceto punto IAT

Biblioteca Afra Ciscato Cartoceto