Il sito Cartoceto in Movimento utilizza cookies come descritto in Cookie Policy.  Premendo il tasto OK accettate l'utilizo dei cookies da parte nostra.

 

Archivio News Locali

Lavori di disinfezione acqua a Cartoceto

Marche Multiservizi informa che, per migliorare la qualità dell’acqua, effettua, oggi, dalle ore 8 alle 14, operazioni di pulizia e disinfezione dei serbatoi a Cartoceto, nelle vie della Pieve; Montefiore; S. Anna; S. Martino e Peschiera. Durante gli interventi potranno verificarsi abbassamenti di pressione nell’erogazione o l’interruzione della fornitura di acqua. Marche Multiservizi si scusa con gli utenti per gli inevitabili disagi e ricorda che, per ulteriori informazioni, è possibile contattare il numero verde 800.600.999.

In arrivo 650mila euro dalla Regione per le mura crollate di Cartoceto

“Un concreto e immediato segno di attenzione verso Cartoceto e l’intero territorio pesarese”. Il presidente Spacca commenta con queste parole l’assegnazione da parte della Giunta regionale al Comune di Cartoceto di un contributo di 650.000 euro per la realizzazione dei lavori urgenti di ricostruzione e consolidamento del tratto di cinta muraria crollato nel capoluogo a seguito delle piogge intense del 12 novembre 2012.

La delibera adottata dalla Giunta regionale “attiva un concreto e immediato percorso di finanziamento urgente – rimarca Spacca – per provvedere alla salvaguardia della porzione urbana interessata dal crollo più recente; contestualmente andrà valutata la probabilità di ulteriori crolli nelle parti laterali esterne a quella distrutta.

Leggi tutto...

Fano-Grosseto, al via società pubblica per realizzazione

Fano-Grosseto: stamattina (11/02/2013 ndr), il governatore delle Marche Gian Mario Spacca insieme ai presidenti di Umbria e Toscana, Catiuscia Marini e Enrico Rossi, ha presentato alla stampa il progetto depositato il 15 gennaio dall’impresa Strabag al ministero.

“Un progetto – sottolinea Spacca - che mette a tacere le polemiche sorte ancor prima che se ne conoscessero i contenuti. Il meccanismo del pedaggiamento sarà costruito con esenzioni o tariffe agevolate per residenti e pendolari. Quanto alla paventata chiusura degli svincoli della superstrada oggi esistenti, con la contestuale apertura di nuovi caselli, nulla di più falso: gli attuali svincoli saranno infatti tutti mantenuti e non saranno costruiti caselli.

Leggi tutto...

Trasporto disabili: Il Tar condanna l’amministrazione. Soldi a 2 famiglie

Il Tribunale Amministrativo Regionale ha condannato il comune di Cartoceto a risarcire due famiglie rispettivamente di 10mila e 8mila euro e a pagarne altri 6mila (3mila+3mila) per le spese di giudizio. Il tutto con le sentenze recentemente pubblicate, relative a ricorsi presentati nel 2011 per l’annullamento di una delibera del 2011 riguardante il servizio di trasporto scolastico per i minori diversamente abili.

Leggi tutto...

Agricoltura, le spese folli dei capi

Profumi, giocattoli, cinema e vacanze per due dirigenti. Tutto pagato con i soldi di Sin, società controllata e finanziata dal ministero. Insomma, a spese nostre. Ed esplode lo scandalo

Cosa c'entra l'acquisto di profumi o di giocattoli con la gestione dei servizi informatici per lo sviluppo dell'agricoltura? Per non parlare delle enoteche, dei ristoranti glamour, dei biglietti per traghetti e delle liste di nozze. Performance che richiamano le spese pazze con fondi pubblici che hanno tenuto banco negli ultimi mesi, dall'acquisto di diamanti dell'ex tesoriere della Lega Francesco Belsito agli investimenti immobiliari del non meno celebre Franco Fiorito, esponente Pdl alla Regione Lazio, pagati con i rimborsi elettorali e i finanziamenti ai gruppi regionali. Non c'entrano nulla con la mission societaria eppure sono lì, nero su bianco, sugli estratti conto delle carte di credito aziendali di Paolo Gulinelli e Francesco Baldarelli, ex direttore generale ed ex presidente di Sin, Sistema informatico nazionale per lo sviluppo dell'agricoltura, società mista pubblico-privata facente capo attraverso l'Agea (51 per cento delle azioni) al ministero delle Politiche agricole, che gestisce il sistema informatico (Sian) sul quale passano 6-7 miliardi di finanziamenti europei per le aziende agricole.

Leggi tutto...

Polemiche sulla Fano-Grosseto, interviene il presidente della Regione Spacca

Così il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, in merito alle polemiche sollevate sulla Fano-Grosseto: “La Fano-Grosseto è un’opera lungamente attesa dal territorio e la Regione, proprio su questa esigenza, si è attivata con grande determinazione. La sostenibilità finanziaria della E 78 era il nodo principale.

Un nodo che, grazie al costante lavoro della Regione, è stato sciolto. Superato l’ostacolo finanziario, il progetto definitivo sarà valutato quando sarà possibile visionarlo. Nessuno, se non nelle sue linee generali, conosce infatti la proposta progettuale depositata il 15 gennaio. Parlare di svincoli e pedaggiamento quando ancora non si conosce il dettaglio che questi temi richiedono, appare sicuramente fuori luogo. In ogni caso, in altre analoghe situazioni, si è già fatto ricorso ad esenzioni per i pendolari e i residenti.

Leggi tutto...

Fano - Grosseto, no pedaggio: la battaglia del FAP s'allarga

La battaglia contro il pedaggio della Fano-Grosseto e la paventata chiusura delle uscite, portata avanti dal movimento locale e trasversale Fronte di Azione Popolare sta dando i suoi frutti, tanto che sono state raccolte ben oltre 6000 firme in poco più di un mese

Di fronte ad un numeroso pubblico, si è svolto ieri sera a Calcinelli di Saltara l'incontro organizzato dal movimento per fare il punto della situazione sulla battaglia “No pedaggio” nella E78. Durante la serata si è fatta la cronistoria di questa mobilitazione e si sono presentate le azioni future che si intraprenderanno.

Leggi tutto...

Nuove installazioni a Fano e Lucrezia: la questione delle antenne e il prezzo del progresso

Come ormai molti residenti hanno avuto modo di notare, è spuntata un’antenna per le telecomunicazioni tra l’abitato di San Marco e quello di Pontemurello a ridosso del depuratore comunale e molto probabilmente a breve ne spunterà una successiva. La notizia non era nuova ed era infatti già stata segnalata anche dalla Lista Civica “Fare Comune” nel suo blog.

Abbiamo per questo interpellato il sindaco Olga Valeri per chiedere dei chiarimenti: «Le aziende di telecomunicazione – ha detto – hanno presentato domanda di installazione. I procedimenti sono stati presentati ad una Conferenza dei Servizi nei quali sia Asur, Arpam che Provincia hanno dato parere positivo».

Leggi tutto...

Il sindaco Valeri: il restauro risale a soli 10 anni fa. Vian da chiedersi che tipo di progetto è stato fatto

Sulla base di dubbi sollevati dal consigliere Ivaldo Verdini abbiamo interpellato il sindaco Valeri e chie­sto un suo chiarimento in merito. «Partirei proprio con il rimettere in ordine i fatti nella loro successione storica.

Nel 2000 la Regione Mar­che iscrive Cartoceto nella catego­ria R4 quella a massimo rischio si­smico ed idrogeologico. Questo in seguito al grave crollo delle mura del 1996. Nel 1997 l'allora sindaco Cercolani diede incarico di compie­re una indagine geologica su tutto il centro storico. Il progetto comples­sivo di restauro delle mura dell'in­gegnere Pellei, a cui fa riferimento Verdini, è stato presentato per ac­cedere ai fondi dell'8xl000 e tiene conto di quello studio geologico.

Leggi tutto...

Verdini: il crollo delle mura era evitabile

Ivaldo Verdini, consigliere di mi­noranza, interviene sul recente crol­lo delle mura nel centro storico: «Il centro storico di Cartoceto è vulnerabile da anni, tant'è che sono stati fatti cospicui investimenti per contenere tale fragilità e per un suo irrobustimento. Tuttavia quando due anni fa si è aperta una piccola vora­gine essa era una spia di un possibile dissesto idrogeologico che riguarda parte delle mura e la prospiciente piazza in cima alle scalinate. Si è intervenuti in modo modesto sulla voragine tentando di mettere in sicu­rezza alcune abitazioni più soggette, per la vicinanza, al pericolo di cedi­menti o di crolli.

Lo stupore nasce dal fatto che il 3 di marzo con una determina (145 del registro genera­le) del settore uso e assetto del ter­ritorio veniva approvato un incarico professionale all'architetto Romano Pellei di Macerata quale capo rag­gruppamento di altri tre ingegneri. Il 7 marzo veniva approvato un pro­getto di restauro e consolidamento della cinta muraria con la delibera 25 del 7/3/11 con cui si approvava il progetto di 998 mila euro! In tre giorni è incredibile per un progetto!

Leggi tutto...

Il nuovo gruppo di Protezione Civile di Cartoceto

Il 26 settembre del 1997, un violento sisma colpì molti paesi dell’Umbria e delle Marche, con un bilancio pesantissimo: 11 morti, più di 100 feriti e oltre 80.000 case danneggiate.

Fu così che un container di 36 metri quadrati, divenne per molti anni la casa di una famiglia terremotata. Poiché la vita non trasforma solo le persone, ma stranamente anche le cose, quel container non è più un’abitazione, ma un luogo operativo e funzionale per dei volontari.

Lo scorso 15 dicembre, infatti, alla presenza di alcuni responsabili regionali e locali, si è inaugurata la sede di protezione civile del Comune di Cartoceto. Dopo numerosi interventi di manutenzione straordinaria, oggi il container è pronto ad accogliere i volontari che si sono resi disponibili a formare questo gruppo.

Leggi tutto...

Scuola: centomila euro per Cartoceto, 325mila per il nuovo polo di Lucrezia

La conferma è arrivata qualche giorno fa. Si tratta di un finanziamento di 100mila euro per il plesso scolastico di Cartoceto. «Sono somme messe a disposizione dallo Stato per quegli edifici scolastici situati in zone ad elevato rischio idrogeologico e sismico – spiega il sindaco Olga Valeri – Due anni fa abbiamo inviato questa richiesta e oggi c’è l’ufficializzazione del contributo. A Cartoceto manca, ad esempio, una scala di emergenza esterna, si tratterà di vedere ora con l’aiuto dei tecnici quali ulteriori interventi possono essere adottati al fine di garantire un livello ancora maggiore di sicurezza».

A Lucrezia prende invece corpo il progetto del nuovo campus scolastico. Nell’ultimo consiglio comunale, si è deciso di impegnare risorse pari a circa 325 mila euro dall’avanzo di bilancio per l’acquisto di una parte dell’area del campus e partire così con la realizzazione del primo stralcio attraverso l’esecuzione di opere di urbanizzazione e predisporre l’area per la costruzione della prima struttura scolastica.

Leggi tutto...

Neve: un’ordinanza del sindaco con indicazioni ai cittadini per rimuovere neve e ghiaccio

Con questa prima nevicata è stato reso subito operativo il piano neve predisposto dal comune consultabile sul sito dell’Amministrazione.

Il sindaco Olga Valeri ha inoltre emesso nei giorni scorsi un’ordinanza con indicazioni per la rimozione di neve e ghiaccio da parte dei privati al fine di garantire, in caso di nevicata, un adeguato e celere sgombero della neve facilitando così la circolazione stradale e pedonale e al fine di evitare cadute e infortuni ai passanti.

Leggi tutto...

Lucarini sulla superstrada Fano-Grosseto: “O si paga tutti o nessuno”

Il Sindaco di Urbania Giuseppe Lucarini interviene sulla discussione della superstrada Fano-Grosseto: “O si paga tutti o nessuno. E sopratutto: facciamola per davvero”. Ecco il testo completo dell’intervento di Lucarini:

“Mi è simpatico Giacomo Rossi l’animatore della battaglia sulla tariffa nella Fano Grosseto. Solo che la considero sbagliata nei suoi obiettivi. E gliel’ho anche detto personalmente. Quindi non me ne abbia. Stiamo parlando di una battaglia che quassù nell’alta valle del metauro facciamo da molti anni. Almeno quanti la sua età.

Vengo subito al nocciolo: che senso ha proporre che non si paghi la strada dove è già stata costruita ed invece lasciarla a pagamento dove si deve costruire? Sarebbe come dire che noi per andare da Fermignano a Borgopace dobbiamo pagarci da soli, strada e manutenzione, mentre invece tra Canavaccio e Fano tutto continua ad essere gratis.

Leggi tutto...

Alla guida delle Pro Loco provinciali è stato riconfermato Giuliano Grossi

Cartoceto. L'associazione ha rinnovato il direttivo. Tutti gli eletti.

Giuliano Grossi (foto), della Pro-loco di Cartoceto, guiderà anche nel prossimo quadriennio il comitato provinciale dell’Unpli: l’Unione Nazionale delle Pro-loco d’Italia. E’ il responso dell’assemblea generale dell’importante organismo, svoltasi a Villa Berloni di Candelara.

«Nel corso dell’appuntamento — evidenzia proprio Grossi, riconfermato presidente — sono state trattate in modo approfondito le problematiche delle nostre associazioni di volontariato che operano nel turismo e nella promozione del territorio, che a livello provinciale sono ben 57.

Leggi tutto...

Fano-Grosseto, su internet modulo per petizione

Fano-Grosseto: su Facebook è disponibile il modulo per la raccolta firme per completamento E78 e contro pedaggio su tratti esistenti.

I promotori della petizione popolare "per il completamento della Fano-Grosseto e contro il pedaggio sui tratti E78 già esistenti" rendono noto che sul gruppo Facebook "No al pedaggio sul tratto Fano-Grosseto..." è disponibile il modulo per la raccolta firme.

Leggi tutto...

Il Consiglio Comunale di Cartoceto dice no a pedaggio e chiusura uscite della superstrada

Il Comune di Cartoceto ha approvato nel consiglio comunale del 19 novembre l’ordine del giorno presentato dal FAP (Fronte di Azione Popolare Pesaro Urbino) contro il pedaggio e la chiusura uscite.

«La minoranza ha proposto un emendamento – racconta Giacomo Rossi, presidente del FAP – che chiedeva di togliere il punto sulla chiusura uscite poiché, secondo loro, Ricci li aveva ben rassicurati contro questa eventualità. Giustamente la maggioranza non ha accettato l’emendamento poiché non c’è nessun atto che ufficiale che si opponga alla chiusura. Quindi l’ordine del giorno è stato presentato nella sua interezza».

Leggi tutto...

Ufficio tributi associato: equità fiscale e servizi per i cittadini di Serrungarina, Cartoceto, Saltara, Montemaggiore e Unione Roveresca

Per i Comuni la gestione delle entrate tributarie sta assumendo sempre più un’importanza strategica, in quanto tributi e tariffe rappresentano oggi una parte rilevante dei bilanci degli enti locali.

In seguito alle riforme sul federalismo i Comuni sono in una situazione che, a fronte di trasferimenti statali decrescenti, vede un continuo aumento delle competenze. Le amministrazioni comunali, riconosciute come le più vicine ai cittadini, si trovano a dover rispondere alle molteplici esigenze degli stessi. In più la complessità normativa e gestionale relativa ai tributi richiede una sempre maggiore specializzazione e organizzazione all’interno degli uffici comunali che, tuttavia, si trovano tutti sotto organico in seguito alle diverse manovre sulla finanza pubblica che impediscono di investire sul personale.

Leggi tutto...

Fap: “Raccolta di firme popolare contro il pedaggio e diffida legale a Provincia e Regione”

Dopo la conferma della volontà di mettere a pedaggio anche i tratti esistenti della E78 continua la battaglia del movimento “Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino” sulla questione. Alle dichiarazioni di conferma di pedaggio risponde direttamente il presidente del FAP Giacomo Rossi che nei giorni scorsi ha guidato la partecipata mobilitazione popolare a Lucrezia.

Dice Rossi: “Dato che il Presidente Ricci ha confermato la propria volontà di messa a pedaggio della tratta già esistente della E78 la nostra battaglia prosegue ancora più forte. Il “Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino si farà promotore di una raccolta firme per dire no al pedaggio e alla paventata chiusura delle uscite (smentita solo a parole).

Leggi tutto...

Pagina 4 di 19

Cartoceto in Movimento

parlamento 5 stelle

Il Blog di Beppe Grillo

La Cosa Channel

5gg5stelle2stagione

Comune di Cartoceto

Unione Comuni Valle del Metauro

Provincia Pesaro Urbino

logo fesr

Pro Loco Cartoceto punto IAT

Biblioteca Afra Ciscato Cartoceto