Il sito Cartoceto in Movimento utilizza cookies come descritto in Cookie Policy.  Premendo il tasto OK accettate l'utilizo dei cookies da parte nostra.

 

Statuto

23 Febbraio 2014

Statuto Associazione “Cartoceto in MoVimento”

 

Art. 1 Denominazione

È costituita l'Associazione politica denominata "Cartoceto in MoVimento" regolata a norma dell’art 36 del Codice Civile, nonché del presente Statuto.

L’associazione è associazione di volontariato (di cui alla L.266/91).

 

Art. 2 Durata e sede

La durata dell’associazione è illimitata nel tempo e potrà essere sciolta con delibera dell’Assemblea straordinaria secondo l’art. 10.

L’Associazione ha sede legale provvisoria a Lucrezia di Cartoceto (PU) in via G. Puccini n.1.

Il cambio della sede legale non comporta modifica allo statuto.

 

Art. 3 Scopi e finalità

L’Associazione si ispira ai principi e alle proposte del “MoVimento 5 Stelle Nazionale” . Mette in pratica il programma delle liste civiche 5 stelle locali facendo propri i punti elencati nella “Carta di Firenze”. Ha natura indipendente ed autonoma. E’ senza fini di lucro ed è fondata su principi di libertà, democrazia, trasparenza, uguaglianza, solidarietà e rispetto. Si ispira ai principi di democrazia partecipativa che offre ai cittadini la possibilità di intervenire direttamente nelle decisioni dei rappresentati eletti negli organismi pubblici e nelle attività degli amministratori e dei dipendenti impiegati nelle aziende controllate dalla pubblica amministrazione. L’Associazione si propone di stimolare i cittadini nella formazione di una coscienza critica su tutti gli aspetti della vita sociale, sia comunale che nazionale, attraverso lo sviluppo del talento e delle capacità personali di ognuno.

L’Associazione promuove attività di confronto, studio, ricerca, formazione e informazione su problematiche afferenti allo sviluppo del territorio, erogazione pubblici servizi, tutela ambientale, nettezza urbana, risparmio energetico, sicurezza cittadini, tutela sanitaria, solidarietà sociale, convivenza tra culture e tradizioni e ogni aspetto della convivenza civile.

L’Associazione svolgerà le seguenti attività:

1) incontri, banchetti, dibattiti, gruppi di studio, proiezioni di film e documentari su temi culturali e di attualità di particolare interesse, convegni, spettacoli pubblici, manifestazioni culturali e ogni altra attività avente lo scopo di favorire la libera circolazione di idee e informazioni utili ai cittadini.

2) adesione ad associazioni o iniziative di qualunque altra associazione ed ente purché le loro finalità non siano in contrasto con quelle dell’Associazione.

3) utilizzo delle risorse su Internet per ricevere, discutere e valutare proposte da entità che dimostrino intenti affini a quelli dell’Associazione e il coinvolgimento di tali entità nelle attività dell’Associazione.

4) L’Associazione potrà inoltre svolgere qualsiasi attività lecita e conforme agli scopi del sodalizio e in via sussidiaria, complementare e strumentale per il raggiungimento dell’oggetto Associativo e potrà anche svolgere attività di natura commerciale in conformità con le leggi vigenti e nei limiti consentiti dal D.L.gs. 4 dicembre 1997 n.460 e successive modifiche ed interrogazioni.

5) L’Associazione si occupa della creazione e dell’organizzazione delle liste civiche 5 Stelle al fine di partecipare agli appuntamenti elettorali. La gestione di liste elettorali e dei candidati è definito da un’apposito regolamento approvato dall’Assemblea Ordinaria.

6) L’Associazione si impegna a distribuire i documenti e il materiale multimediale prodotti al proprio interno secondo una licenza “Creative Commons” che garantisca la possibilità di redistribuzione non modificata della risorsa, per scopi non commerciali e con citazione dell’autore.

7) I proventi di qualunque attività non potranno, in nessun caso, essere divisi tra gli Associati, neanche in forma indiretta, fatti salvi i rimborsi spese di cui dovrà darsi comunque atto al rendiconto economico.

8) Per lo svolgimente delle proprie attività l’Associazione può organizzarsi in gruppi di lavoro in base alle esigenze. I gruppi di lavoro non costituiscono un’organo dell’associazione ma hanno solo funzioni operative. Struttura e funzionamento possono essere definiti da un’apposito regolamento approvato dall’Assemblea Ordinaria.

 

Art. 4 Simpatizzanti

Il primo passo per aderire all’associazione consiste nell’iscrizione online al meetup “Cartoceto in Movimento” (http://www.meetup.com/Cartoceto-in-Movimento/).

Con tale iscrizione si acquista il titolo di “Simpatizzanti” i quali sono persone che non sono impegnate attivamente nell’attività dell’Associazione ma ne condividono comunque i principi.

I membri Simpatizzanti non acquisiscono il titolo di socio e non sono registrati nel libro Soci.

Possono iscriversi tutte le persone che soddisfano i seguenti requisiti:

1) Sono residenti nella provincia di Pesaro e Urbino (eventuali richieste da fuori provincia verranno valutate caso per caso).

2) Hanno letto e condividono il presente Statuto.

3) Non sono iscritte a nessun partito o movimento politico da almeno 18 mesi.

4) Non sono iscritte ad associazioni in aperto contrasto con gli scopi e le finalità dell’Associazione.

I membri Simpatizzanti posso avanzare proposte e suggerimenti di qualsiasi natura e coaudivare i membri Attivisti nello svolgimento delle loro attività.

Possono partecipare alle assemblee dove non hanno diritto di voto. Posso intervenire nelle discussioni solo su autorizzazione della maggioranza degli attivisti presenti.

I membri simpatizzanti possono essere temporaneamente sospesi o espulsi nel caso in cui il comportamento pregiudichi gli scopi e i fini dell’associazione o siano cambiati nel tempo i requisiti richiesti per l’iscrizione. La decisione viene presa dall’Assemblea Ordinaria su richiesta del Presidente o di almeno tre Attivisti.

 

Art. 5 Attivisti

Possono entrare a far parte dell’Associazione a tutti gli effetti le persone che soddisfano i seguenti requisiti:

1) Persone fisiche maggiorenni residenti nel comune di Cartoceto (eventuali richieste da fuori comune saranno valutate caso per caso).

2) Essere già membri Simpatizzanti

3) Essere in regola con il versamento delle quote sociali.

La richiesta di ingresso deve essere fatta per iscritto o per email direttamente al Presidente o al Segretario e deve essere approvata dall’Assemblea ordinaria entro 30 giorni.

Il titolo di Attivista è equivalente di socio dell’Associazione.

L’elenco degli Attivisti è tenuto in apposito libro Soci.

Gli Attivisti hanno eguali diritti e doveri nei confronti dell’Associazione e si impegnano a condividere le finalità che l’Associazione si propone e ad osservare lo Statuto e gli eventuali regolamenti.

Tutti gli Attivisti hanno i seguenti diritti:

1) Partecipare alle Assemblee degli Attivisti con diritto di parola e di voto.

2) Partecipare concretamente alle attività promosse dall’Associazione.

3) Proporre progetti ed iniziative.

4) Accedere in qualsiasi momento agli atti dell’Associazione.

Tutti gli Attivisti hanno il dovere di:

1) Versare annualmente la quota associativa.

2) Cooperare al raggiungimento delle finalità dell’Associazione impegnandosi nel mantenimento di un clima di collaborazione e rispetto.

3) Svolgere le loro attività a titolo gratuito fatto salvo i rimborsi di eventuali spese autorizzate e documentate.

Qualunque manifestazione di pensiero o volontà effettuata in assenza o eccedendo espressa delega a portavoce, si intende effettuata a titolo personale e non è ascrivibile in nessun caso all’Associazione o a suoi Organi.

Il rapporto associativo può interrompersi per recesso, per espulsione o per morte dell’Attivista.

L’Attivista può recedere in qualsiasi momento dandone comunicazione scritta o per email al Presidente o al Segretario.

L’espulsione dell’Attivista può avvenire su richiesta del Presidente o di almeno 1/3 Attivisti per i seguenti motivi:

1) Mancato versamento della quota associativa da oltre 1 anno.

2) Ripetute violazioni delle norme dello Statuto o di quanto stabilito dall’Assemblea ordinaria per il corretto raggiungimento degli scopi sociali.

3) Nuova iscrizione a partito politico o ad associazioni i palese contrasto con gli scopi sociali.

I motivi dell’espulsione devono essere contestati all’Attivista per iscritto o per email consentendogli facoltà di replica per un eventuale reintegro. Il provvedimento diventa effettivo al momento della comunicazione.

L’espulsione è deliberata dall’Assemblea ordinaria che decide anche se l’espulsione è totale o solo un decadimento a membro Simpatizzante.

L’espulso perde automaticamente e immediatamente tutti i diritti e doveri nonché qualifiche e cariche sociali.

 


Art. 6 Patrimonio associativo

Il patrimonio dell’Associazione è costituito:

1) Dalle quote associative, nella misura fissata annualmente dalla Assemblea Ordinaria e dai contributi integrativi straordinari, deliberati dall’Assemblea Ordinaria in relazione a particolari iniziative che richiedono disponibilità eccedenti quelle del bilancio ordinario;

2) Dai proventi delle attività con scopo autofinanziamento esercitate ai sensi dell’Art. 3 punto 4 del presente Statuto;

3) Ogni altro tipo di entrate ammesse ai sensi della Legge 7 dicembre 200 n. 383;

4) Ogni altro tipo di entrate che non sia in contrasto con lo Statuto e/o con le leggi dello Stato Italiano.

E’ fatto divieto a chiunque agisca in nome e per conto dell’Associazione di contrarre debiti o di deliberare o effettuare spese oltre la disponibilità del patrimonio dell’Associazione.

E’ vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione.

 

Art. 7 Rendiconto economico

Il rendiconto economico comprende l’esercizio dell’Associazione dal primo gennaio al 31 dicembre di ogni anno e deve essere presentato all’Assemblea entro il 31 Marzo successivo alla chiusura dell’esercizio a cui si riferisce. Il Segretario/Tesoriere redige il rendiconto economico dell’Associazione da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea Ordinaria. Il rendiconto deve informare la complessiva situazione economico-finanziaria dell’Associazione.

Il rendiconto deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale ed economico-finanziaria dell’Associazione, nel rispetto del principio della trasparenza nei confronti degli associati.

 

Art. 8 Comunicazioni

Le comunicazioni ai soci previste dal presente Statuto, salvo dove diversamente specificato, vengono effettuate tramite posta elettronica. E’ dovere di ogni membro fornire un indirizzo valido ed assicurarsi del suo buon funzionamento. Segnalare tempestivamente l’eventuale modifica di tale indirizzo. La comunicazione si ritiene validamente effettuata nel momento in cui il messaggio sia stato correttamente inviato.

 

Art. 9 Organi e cariche

Sono organi e cariche obbligatori dell’Associazione:

1) L’Assemblea degli Attivisti;

2) Il Presidente;

3) Segretario/Tesoriere;

Tutte le suddette cariche sono assunte e assolte a totale titolo gratuito. Il Presidente e il Segretario/Tesoriere vengono eletti dall’Assemblea Ordinaria. Le cariche si rinnovano ogni 12 mesi.

 

Art. 10 Assemblea degli Attivisti.

L’Assemblea degli Attivisti è il massimo organo deliberante dell’Associazione. Si può riunire in sessione Ordinaria e Straordinaria. Hanno diritto a parteciparvi tutti gli Attivisti. L’Assemblea è presieduta dal Presidente o, in caso di assenza, dal Segretario/Tesoriere. Se mancano entrambi viene nominato un presidente provvisorio di Assemblea. Spetta a chi presiede constatare il numero legale e chi ha diritto di parola e nominare chi redigerà il verbale.

Per mantenere fede ai principi di democrazia partecipativa l’Assemblea Ordinaria delibera su ogni aspetto della vita associativa ad esclusione dei soli punti specifici dell’Assemblea Straordinaria.

L’Assemblea Straordinaria delibera sui seguenti punti:

1) Modifiche allo Statuto.

2) Scioglimento associazione.

L’Assemblea Ordinaria si riunisce almeno una volta ogni due mesi su convocazione del Presidente o di 1/3 degli Attivisti.

L’Assemblea Straordinaria si riunisce su convocazione del Presidente o di due terzi degli Attivisti.

Le convocazioni avvengono con l’invio di email ai singoli membri almeno quattro giorni prima per l’Assemblea Ordinaria e dieci giorni prima per l’Assemblea Straordinaria. La convocazione deve indicare il luogo, la data, l’ora e l’ordine del giorno.

Per la sola Assemblea Ordinaria, in caso di urgenza motivata, l’avviso di convocazione può essere ridotto a 24 ore.

L’Assemblea Ordinaria ha facoltà a deliberare con la presenza di 2/3 degli Attivisti

L’Assemblea Straordinaria ha facoltà a deliberare con la presenza di 3/4 degli Attivisti.

Non è mai consentito il voto per delega.

I verbali vengono letti e approvati al termine della seduta.

Le Assemblee possono deliberare validamente solo sui punti all’ordine del giorno.

Le deliberazioni possono essere prese a maggioranza semplice (50%+1 dei presenti) o a maggioranza qualificata (3/4 dei presenti). Dove non indicato espressamente per maggioranza si intende maggioranza semplice.

Visti gli scopi e le finalità dell’Associazione è estremamente importante condividere quanto più possibile le scelte e i progetti ed è buona cosa che i membri tendino a deliberare all’unanimità.

L’Assemblea Ordinaria delibera amaggioranza semplice.

L’Assemblea Straordinara delibera a maggioranza qualificata.

Le votazioni avvengono per alzata di mano fatta eccezione per votazioni riguardanti persone fisiche, per le quali può essere richiesto dal Presidente dell’Assemblea il voto a scrutinio segreto.

 

Art. 11 Presidente

Il Presidente ha la firma, la rappresentanza politica, legale ed amministrativa di fronte a terzi e a qualsiasi autorità giudiziaria ed amministrativa.

In caso di dimissioni l’Assemblea Ordinaria procede all’elezione di un nuovo Presidente. Nel frattempo ne fa le veci a tutti gli effetti il Segretario/Tesoriere.

Il Presidente ha funzioni organizzative e di coordinamenti.

Assume anche il ruolo di portavoce e responsabile delle pubbliche relazioni.

Nell'esercizio delle proprie funzioni, è libero di delegare e conferire procura a terzi ma, in questo caso, risponde solidalmente con questi dei danni che dovessero cagionare all'Associazione.

Il Presidente può essere rimosso con delibera dell’Assemblea Ordinaria su richiesta del 50%+1 degli Attivisti.

 

Art. 12 Segretario/Tesoriere

Il Segretario/Tesoriere è il responsabile dei fondi messi a disposizione per le attività dell’Associazione.

E’ tenuto ad aggiornare il Presidente e gli Attivisti dello stato dei conti dell’Associazione in qualunque momento vengano richiesti.

Ha l’obbligo di presentare annualmente il Rendiconto Economico dell’Associazione che deve essere approvato dall’Assemblea Ordinaria.

E’ responsabile del libro Soci e della riscossione delle quote associative.

Ha il compito di tenere l’archivio e conservare la documentazione ufficiale dell’Associazione.

Il Segretario/Tesoriere, nelle Assemblee, ha l’incarico di redigere il verbale.

Il Segretario/Tesoriere può essere rimosso con delibera dell’Assemblea Ordinaria su richiesta del 50%+1 degli Attivisti.

 

Art. 13 Strumenti informatici e servizi internet

Per meglio coordinare le attività l’Associazione può utilizzare strumenti e tecnologie informatiche e servizi internet quali meetup, siti web, mailing list, newsletter, ecc.

L’uso di questi strumenti può essere regolato da un apposito regolamento in mancanza del quale si richiede comunque, da parte degli utilizzatori, un comportamento rispettoso ed educato.

L’Assemblea Ordinaria, su richiesta di almeno 3 Attivisti, può sospendere provvisoriamente chiunque non adotti un comportamento adeguato o non rispetti il regolamento.

 

Art. 14 Scioglimento

L’Associazione può essere sciolta su delibera dell’Assemblea Straordinaria.

In caso di scioglimento il patrimonio sociale verrà devoluto ad associazioni di volontariato o ad altre associazioni senza fini di lucro con fini analoghi o di pubblica utilità salvo diversa disposizione imposta per legge.

 

Art. 15 Regolamenti

L'Associazione può adottare liberamente, con delibera dell’Assemblea Ordinaria, speciali regolamenti per il funzionamento e la gestione di determinati settori. Tra questi è obbligatorio il Regolamento Elettorale disciplinante le norme tecniche e pratiche delle operazioni di elezione e
nomina dei candidati, in regola con gli articoli del presente Statuto.

 

Art. 16 Disposizioni finali

Per quanto non è previsto dal presente Statuto si fa riferimento alle norme del vigente Codice Civile, alle leggi ed ai regolamenti vigenti, ai principi generali dell'ordinamento giuridico.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cartoceto in Movimento

parlamento 5 stelle

Il Blog di Beppe Grillo

La Cosa Channel

5gg5stelle2stagione

Comune di Cartoceto

Unione Comuni Valle del Metauro

Provincia Pesaro Urbino

logo fesr

Pro Loco Cartoceto punto IAT

Biblioteca Afra Ciscato Cartoceto